Sotto casa di un uomo per “dargli una lezione”: denunciati tre giovani ad Adrano

Sotto casa di un uomo per “dargli una lezione”: denunciati tre giovani ad Adrano

ADRANO –  Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Adrano hanno denunciato in stato di libertà tre persone, di cui uno di ventidue anni e due di ventuno anni, già noti alle autorità, per aver compiuto lesioni e danneggiamento.

Lo svolgimento della vicenda

Durante gli ultimi giorni, due di loro si sono presentati di sera dinanzi la casa della vittima, un uomo di 33 anni, chiedendo a lui di scendere in mezzo alla strada per una semplice conversazione. L’uomo, già sospettoso delle possibili intenzioni, ha rimandato l’incontro. Nel giro di brevissimo tempo, tutti e tre gli indagati sono ritornati lì, con un atteggiamento molto più aggressivo e con evidenti segnali di ostilità, uno di loro aveva anche un bastone fra le mani.

Dopo aver minacciato la vittima per strada, i tre hanno cercato di raggiungerlo dentro la casa, sfondando la porta d’ingresso e facendo irruzione. Vista la situazione, la vittima impaurita per la sua incolumità, è fuggita saltando dal tetto della sua abitazione a quello di una casa vicina, riportando dolorose ferite a una gamba e al bacino.



Gli agenti del Commissariato di Adrano sono stati avvertiti della vicenda e sono giunti  sul luogo dell’accaduto, essi hanno verificato le condizioni della vittima e richiesto l’intervento dell’ambulanza (personale del 118) per le cure necessarie, avviando conseguenzialmente un’indagine per ricostruire gli eventi e identificare i responsabili.

La vittima è stata trasportata all’Ospedale “Cannizzaro” di Catania, dove è stata diagnosticata una frattura con una prognosi di trenta giorni. In seguito alla raccolta di prove, è stata chiarita la dinamica dell’incidente e i tre responsabili sono stati identificati. Successivamente, sono stati deferiti all’autorità giudiziaria competente.