Omicidio Giuseppe Dezio, il bilancio dell’udienza di oggi: processo rinviato al 29 marzo prossimo

Omicidio Giuseppe Dezio, il bilancio dell’udienza di oggi: processo rinviato al 29 marzo prossimo

CATANIA – All’udienza di oggi, 24 marzo 2022, avanti la Corte d’Assise d’appello di Catania, presieduta dalla dottoressa Elisabetta Messina, nel processo per l’omicidio di Giuseppe Dezio, avvenuto a Vittoria il 2 febbraio del 2016, il procuratore generale, dottore Andrea Ursino, ha chiesto l’audizione del Maresciallo Marcì dei Ris di Messina, l’acquisizione del CD allegato alla relazione del 26 settembre 2016 dei Ris di Messina contenente le foto degli indumenti indossati dai fratelli Pepi e del coltello nonché arma del delitto.

Il Procuratore Ursino ha anche chiesto l’audizione del Gaetano Pepi, assolto dall’omicidio con sentenza passata in cosa giudicata, in qualità di Teste e l’acquisizione dei video dei luoghi effettuata dai carabinieri nell’immediatezza dei fatti e presente sul web. Le Parti Civili si sono associate alle richieste del procuratore generale, eccetto l’escussione del Teste Gaetano Pepi.


L’Avvocato Giuseppe Lipera del Foro di Catania, difensore degli Imputati Antonino Pepi e Antonello Pepi, ha chiesto l’ispezione giudiziale dei luoghi, l’audizione del Teste Gaetano Pepi, l’audizione del CTP Generale Luciano Garofano, perizia medico legale al fine di individuare chi dei 4 soggetti originariamente imputati sia effettivamente mancino e chiedendo comunque l’accoglimento delle richieste del procuratore generale.

La Corte d’Assise d’Appello ha rinviato all’udienza 29 marzo 2022 per sciogliere la riserva sull’ammissione delle prove chieste dalle Parti.