Nuova udienza davanti al GIP di Catania. Pietro Crisafulli staziona ancora davanti al tribunale

Nuova udienza davanti al GIP di Catania. Pietro Crisafulli staziona ancora davanti al tribunale

CATANIA – Dallo scorso 19 febbraio, Pietro Crisafulli insieme ad altri familiari ed amici, staziona davanti al tribunale di Catania per avere giustizia per la morte del figlio, Domenico Crisafulli, vittima di un incidente stradale lo scorzo marzo. 

A distanza di giorni, in riferimento all’opposizione dell’archiviazione redatta dall’avvocato della famiglia Crisafulli, Giuseppe Incardona, qualcosa si è smosso.


A quanto pare è stata fissata un’udienza davanti al GIP di Catania, dottoressa Cannella, per l’8 marzo prossimo alle ore 9,30, in cui saranno presenti tutte le parti interessate tra cui anche il pubblico ministero, dott. Ursino. È stato proprio quest’ultimo a chiedere l’archiviazione a seguito di una perizia (CTU) effettuata da un ingegnere edile in merito all’omicidio stradale di Mimmo.

“Sulla base di questa svolta – spiega Pietro Crisafulli – la nostra decisione finale è quella di rimanere a manifestare h24 almeno fino al giorno dell’udienza, cioè l’8 marzo”. 

Agitazione, ansia e paura: sono queste le sensazioni che la fanno da padrone nella famiglia Crisafulli che a gran voce spera di ottenere giustizia per Mimmo Crisafulli.