Nascondeva droga in un’area nascosta del giardino: 51enne ai domiciliari nel Catanese

Nascondeva droga in un’area nascosta del giardino: 51enne ai domiciliari nel Catanese

ACIREALE – Sabato scorso, giorno 1 luglio, la Squadra Mobile di Catania e il commissariato di Acireale della Polizia di Stato hanno eseguito una perquisizione su un 51enne acese con precedenti penali, a seguito di informazioni che indicavano il possesso di sostanze stupefacenti nella propria abitazione o nelle sue vicinanze.

17 piante di cannabis in un’area isolata del giardino

La perquisizione è stata effettuata nella sua abitazione in zona ospedale Nuovo, estendendosi anche ai manufatti indipendenti e al terreno di sua proprietà.

Durante le ricerche, gli agenti hanno notato un’area isolata del giardino, l’unica ad essere coltivata e curata, dove sono state trovate 17 piante di cannabis indica di altezza superiore al metro, già in fase di fioritura.

Inoltre, è stato scoperto un barattolo contenente diversi semi di queste piante e prodotti specifici per la coltivazione in un ripostiglio per gli attrezzi.

Busta da spesa con 1,5 kg di marijuana

Sopra il muro di cinta, il personale ha notato la presenza di telecamere di videosorveglianza rivolte verso la campagna adiacente, accessibile facilmente dalla proprietà attraverso due cancelli in ferro. Questo ha spinto gli agenti a concentrare le ricerche in quella direzione.

Hanno quindi avuto accesso al terreno adiacente, che era incolto e chiaramente abbandonato, seguendo un sentiero creato dal recente calpestio dell’erba alta. Hanno raggiunto un albero nelle vicinanze, dove hanno trovato una busta da spesa contenente involucri sottovuoto e barattoli di vetro con una sostanza secca erbacea identificata come marijuana, per un peso totale di circa 1,5 chilogrammi.



All’interno di un locale adibito a magazzino, sono state trovate macchine per il sottovuoto e numerose buste identiche a quelle contenenti la sostanza stupefacente trovata in precedenza.

Nella cucina dell’abitazione, è stato rinvenuto un bilancino elettronico di precisione con evidenti tracce di residui di marijuana.

Uomo ai domiciliari

Di conseguenza, il 51enne è stato arrestato in flagranza di reato per produzione e detenzione di marijuana con l’intento di spacciarla (art. 73 DPR 309/90).

Dopo aver informato il Sostituto Procuratore di turno della Procura della Repubblica di Catania, su disposizione di quest’ultimo, l’uomo è stato sottoposto agli adempimenti di rito al commissariato di Acireale.

Successivamente, è stato ricondotto alla propria abitazione, dove è stato posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida fissata per la mattinata odierna alle ore 9 nel Tribunale di via Crispi a Catania.