Evade 15 volte dagli arresti domiciliari: beccato mentre passeggiava in centro

Evade 15 volte dagli arresti domiciliari: beccato mentre passeggiava in centro

CATANIA – I carabinieri della Stazione di Catania Piazza Dante hanno denunciato un 48enne catanese in quanto gravemente indiziato di evasione.

Nella mattinata i militari, su disposizione della Centrale Operativa che ha segnalato l’allarme per la manomissione di un braccialetto elettronico, si sono recati presso l’abitazione in via Anastasio del 48enne, sottoposto ad un periodo di detenzione domiciliare per aver commesso reati contro il patrimonio, constatandone l’assenza da casa.


L’uomo è ben noto ai militari in quanto è evaso dagli arresti domiciliari più di 15 volte, solitamente tagliando con un coltello il braccialetto elettronico, talvolta raggiungendo il Pronto Soccorso in Ospedale, benché in buone condizioni di salute.

Anche questa volta, dopo aver tagliato il braccialetto, si è allontanato da casa senza alcuna valida giustificazione o preventiva autorizzazione ed è andato in giro per il centro di Catania.

Le ricerche, attivate con tempestività, hanno consentito ai carabinieri di individuarlo e riconoscerlo mentre passeggiava indisturbato in una strada del quartiere di San Berillo.

Hanno così bloccato l’uomo, senza che peraltro opponesse alcuna resistenza, e lo hanno nuovamente sottoposto ai domiciliari su disposizione dell’Autorità giudiziaria.