Estate 2024, torna il solarium a Ognina

Estate 2024, torna il solarium a Ognina

CATANIA – Quest’anno i solarium al lungomare di Catania saranno tre. Infatti, dopo alcuni anni assenza, verrà realizzato quello di Ognina, di fronte al Nautico, esteso circa 2200 mq, insieme a quello di piazza Sciascia, di fronte piazza Europa, che verrà allargato, e quello di San Giovanni Li Cuti.

Tutto ciò è stato stabilito la giunta comunale guidata dal sindaco Trantino che, anticipando i tempi della programmazione, ha deliberato il piano degli interventi per l’accesso libero al mare della stagione balneare 2024 nel litorale roccioso del lungomare di Catania.

Gli obiettivi dell’Amministrazione Comunale

Nei prossimi giorni i funzionari dell’assessorato al mare retto da Andrea Guzzardi provvederanno a esperire le procedure di gara sul mercato elettronico. L’obiettivo dell’Amministrazione Comunale è quella di aprire al pubblico già nei primi giorni del prossimo mese di giugno le piattaforme attrezzate di bar, docce, servizi igienici e di salvataggio, per l’accesso libero e sicuro al mare della scogliera.



Durante la riunione della giunta municipale sono state approvate numerose altre delibere, inoltre, si è svolta alla presenza dei ragazzi della consulta provinciale studentesca. Loro stessi hanno potuto verificare personalmente i processi decisionali dell’esecutivo comunale, secondo l’impostazione del sindaco Trantino di avvicinare i più giovani all’attività istituzionale.

Le parole del sindaco Trantino

Abbiamo promosso nuovi investimenti e l’aumento dell’offerta di spazi attrezzati per il mare a favore di cittadini e turisti per la stagione estiva. Riteniamo infatti che una città di mare come è Catania debba avere quanti più spazi attrezzati per godere del mare. Grazie all’impiego dei proventi della tassa di soggiorno l’intervento di 450 mila euro non graverà il bilancio comunale.

Mi sento di ringraziare il capo di gabinetto Giuseppe Ferraro per la cura che mette nell’utilizzo dei fondi del turismo per finalità utili a promuovere lo sviluppo a valorizzare gli aspetti ambientali e storico monumentali, secondo gli indirizzi dell’Amministrazione Comunale e quanti collaboreranno, con gli indirizzi dell’assessore Guzzardi, affinché vi sia una stagione balneare quanto più aperta e inclusiva”, ha spiegato il sindaco Enrico Trantino, a conclusione della seduta della riunione dell’esecutivo di Palazzo degli Elefanti.