Catania, furto in auto e aggressione a un verificatore dell’AMTS: espulso un cittadino nigeriano

Catania, furto in auto e aggressione a un verificatore dell’AMTS: espulso un cittadino nigeriano

CATANIA – La scorsa notte personale delle Volanti è stato inviato in via Monteverdi, a seguito della segnalazione, giunta alla Sala Operativa, di una persona sospetta notata aggirarsi tra le auto in sosta.

Appena giunti sul posto gli agenti hanno bloccato la persona segnalata all’interno di una vettura, intenta ad asportare l’autoradio, dopo aver infranto il vetro del finestrino del lato guida della macchina.


L’uomo è stato arrestato per il reato di tentato furto aggravato, dandone notizia al pubblico ministero di turno.

Oltre a quanto detto, nella mattinata di ieri personale della Polizia di Stato è stato mandato in via Etnea, all’altezza di Piazza Stesicoro, a seguito della segnalata aggressione ad un verificatore dell’A.M.T.S.

Giunti sul posto i poliziotti sono riusciti a bloccare, non senza difficoltà a causa della strenua resistenza opposta, un cittadino nigeriano, che poco prima aveva aggredito un verificatore dell’A.M.T.S., dopo che questi lo aveva sorpreso a bordo di un autobus di linea privo del titolo di viaggio.

Vista l’entità dell’assalto, è stato chiamato il personale del 118 al fine di poter prestare le prime cure alla vittima, successivamente traportata al Pronto Soccorso del San Marco.

Il cittadino nigeriano è stato accompagnato in Questura in stato di arresto per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, ma anche interruzione di pubblico servizio.

Dei fatti è stata data notizia al pubblico ministero di turno, che ha concesso al contempo il nulla osta all’espulsione del nigeriano, dal momento che la sua posizione sul territorio nazionale risultava irregolare.

Foto di repertorio