Naufragio a Lampedusa, continuano le ricerche dei dispersi: terzo giorno consecutivo senza esito

Naufragio a Lampedusa, continuano le ricerche dei dispersi: terzo giorno consecutivo senza esito

LAMPEDUSA – Proseguono – senza sosta ma anche senza risultati – le ricerche degli eventuali dispersi del naufragio che si è verificato tra Lampedusa e l’isolotto di Lampione. Il numero non è ben chiaro: sarebbero tra i 9 e i 10 soggetti di cui non si hanno notizie.

Oltre alle 7 vittime accertate (dato che potrebbe ancora aggiornarsi) alcuni superstiti avrebbero confermato che la maggior parte dei dispersi sarebbero dei bambini. Pare che la causa del ribaltamento del barcone sia da imputare al fatto che alcuni profughi si sarebbero ammassati su un solo lato alla vista delle motovedette della Guardia Costiera


Continuano le perlustrazioni via mare nel punto in cui il barcone si sarebbe ribaltato, nessun nuovo sbarco sarebbe stato registrato.

Intanto, ieri notte, una donna incinta è stata trasferita dall’hotspot di contrada Imbriacola all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento con l’elisoccorso del 118, perché avrebbe accusato dolori e potrebbe partorire nelle prossime ore.

Fonte foto: gds.it