Naufragio Lampedusa, salgono a 7 le vittime: 9 i dispersi, all’hotspot già 660 migranti. Alcuni con Variante Delta

Naufragio Lampedusa, salgono a 7 le vittime: 9 i dispersi, all’hotspot già 660 migranti. Alcuni con Variante Delta

AGRIGENTO – Sale il bilancio delle vittime del naufragio verificatosi nel corso della notte appena trascorsa a Lampedusa.

Sette i cadaveri di migranti al momento recuperati; 49 invece i superstiti, altri 9 i dispersi.


Le ricerche sono in corso da parte della Guardia Costiera e della Guardia di Finanza. Delle sette vittime, 4 erano donne, di cui una in stato di gravidanza avanzato.

I superstiti – insieme alle salme di chi non ce l’ha fatta – sono stati trasferiti al Molo Favarolo.

In totale sarebbero 256 i migranti sbarcati tra la notte e le prime luci dell’alba a bordo di ben quattro imbarcazioni – oltre a quella che si sarebbe ribaltata in mare causando la tragedia – già trasferiti all’hotspot di contrada Imbriacola dove a loro si aggiungeranno anche i superstiti del naufragio. Con il loro arrivo, nell’hotspot, i migranti arriveranno a quota 660, a fronte di una capienza massima di 250 persone.

Chi arriva nel centro di prima accoglienza viene sottoposto a identificazione e tampone anti-Covid. Chi risulta positivo viene trasferito sulle navi quarantena. Nell’Isola sarebbero 14 i migranti positivi alla variante Delta.

In Sicilia, dunque, scatta ancora una volta l’emergenza sbarchi.

Immagine di repertorio