Lampedusa, duemila migranti all’hotspot. Si cerca un barchino

Lampedusa, duemila migranti all’hotspot. Si cerca un barchino

LAMPEDUSA – Durante la notte sono sbarcati a Lampedusa 240 migranti, successivamente trasferiti all’hotspot dove attualmente risiedono quasi 2.000 ospiti.

Si cerca un barchino sbarcato a Lampedusa

La motovedetta Cp319 della Guardia Costiera ha soccorso cinque imbarcazioni, mentre un barchino, che non è ancora stato trovato, è riuscito ad arrivare direttamente a Playa de Palme. I 17 migranti etiopi e sudanesi a bordo sono stati bloccati lungo il lungomare Luigi Rizzo dai carabinieri.

Gli arrivi di ieri

Ieri sull’isola sono avvenuti 15 sbarchi con un totale di 653 persone. Tra i soccorsi sulle imbarcazioni c’erano migranti provenienti da Camerun, Costa d’Avorio, Guinea, Liberia, Senegal, Mali, Burkina Faso, Gambia, Sierra Leone e Sudan.



L’ultima imbarcazione soccorsa, un gommone di 10 metri con 65 migranti a bordo, è stata trovata priva di motore al momento dell’intercettazione.

I trasferimenti dei migranti

Dopo i primi controlli sanitari, i sei gruppi di migranti sono stati condotti all’hotspot di contrada Imbriacola, dove attualmente risiedono 1.979 persone.

Per la mattinata, la Prefettura di Agrigento, in accordo con il Ministero dell’Interno, ha organizzato il trasferimento di 472 persone tramite il traghetto di linea Galaxy, che arriverà a Porto Empedocle nella serata, e altri 180 migranti saranno trasferiti a Bologna tramite un volo charter.