Istituto incremento ippico, stipendi non pagati: domani sit-in di protesta

Istituto incremento ippico, stipendi non pagati: domani sit-in di protesta

Istituto incremento ippico, stipendi non pagati: domani sit-in di protesta

CATANIA – Il sindacato Fast Alas Confsal in risposta al mancato pagamento dei lavoratori dell’Istituto incremento ippico di Catania e della grave situazione che dura da mesi, ha preso una posizione.


Infatti, il segretario regionale, Giuseppe Cottone, ha dichiarato: “La totale assenza di risposte in merito alla ormai grave situazione in cui versa l’Istituto, che vede i propri lavoratori ormai da quasi 4 mesi senza stipendio e un ente che non è più in condizione di potere sostenere le ordinarie spese di gestione hanno portato O. S. Fast Alas Confsal, congiuntamente alla Uil e Ugl, a dichiarare lo stato di agitazione e a indire per domani dalle 9 alle 12 nella sede di via Vittorio Emanuele 508 un sit-in permanente di protesta al fine di sensibilizzare le istituzioni e in particolar modo il Presidente Musumeci che si era detto disponibile ad una risoluzione a breve termine”.


Cottone conclude così: “Annunciamo che tale protesta si protrarrà fin quando non verrà definitivamente risolto il problema“.

La speranza che si legge nella nota è che il presidente della regione Musumeci possa intervenire il prima possibile.

Fonte foto: Google Maps