Palermo, Dybala mette paura alla Roma. Destro salva i giallorossi

Palermo, Dybala mette paura alla Roma. Destro salva i giallorossi

PALERMO – Colpo da tre punti sfiorato dal Palermo, che incute paura alla Roma, avversaria allo stadio Renzo Barbera. Totti e compagni non vanno oltre il risultato di 1-1 rischiando persino il ko. Merito di un’impeccabile disposizione tattica e di una prova da incorniciare dell’intero collettivo rosanero. Se a queste aggiungiamo l’estro di alcune individualità in particolare, allora si capisce perché il Palermo è squadra che può giocarsela a viso aperto con chiunque. Proprio da uno dei calciatori di maggior talento arriva il gol che consente ai padroni di casa di sbloccare il risultato. La formazione rosanero si porta in vantaggio, al 2’.

Astori effettua un passaggio errato, bravo Rigoni a recuperare in pressing, palla a Vazquez che serve immediatamente Dybala, bravo ad inserirsi e battere De Sanctis sul primo palo. L’1-0 fortifica la compagine siciliana, che non si limita a gestire il prezioso vantaggio. Qualche rischio lo corre, ma Iachini chiede ai suoi di non rinunciare a giocare, sfruttando le difficoltà che la Roma incontra tra le linee. E’ un Palermo equilibrato, che concede poco ai giallorossi e non disdegna di offendere. Nel primo tempo la Roma soffre la vivacità di Dybala e Vazquez, in generale il Palermo si fa preferire per brillantezza, espressione di gioco e acume tattico, recandosi negli spogliatoi meritatamente in vantaggio.

Dopo l’intervallo, la Roma aumenta l’intensità nelle giocate e modifica la disposizione tattica passando al 4-3-3. La squadra capitolina ha il pallino del gioco, cerca a più riprese di sfondare innalzando il livello di pericolosità. La Roma vuole il gol, per riuscire nell’intento deve attendere il minuto 54′. Sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Ljajic, Strootman serve Destro in area, pronto alla deviazione in scivolata. La palla entra in rete, 1-1, nulla può Sorrentino. Momento favorevole ai romanisti che continuano a premere sull’acceleratore sperando di trovare ancora una volta la via del gol. Tuttavia la difesa palermitana è granitica e si presenta tutt’altro che semplice sfruttare varchi invitanti per l’attacco giallorosso.

Il Palermo accusa il colpo ma, al 60’, si riaffaccia in avanti e va vicinissimo al 2-1. Assist pregevole di Barreto a beneficio di Dybala, il quale calcia a botta sicura ma il suo tiro viene neutralizzato alla grande da De Sanctis. Da questo momento in poi il duo Dybala-Vazquez esaurisce la benzina, la Roma non ne approfitta. Sulla trequarti manca qualcosa per impensierire il Palermo che, però, quando riparte continua a creare presupposti interessanti.

Entrambe le squadre lottano in mezzo al campo nella fase finale dell’incontro, tuttavia viene a mancare il guizzo giusto negli ultimi metri. Iachini si gioca le carta Quaison, Belotti e Daprelà, mentre Garcia punta su Verde, Totti e Maicon. I cambi effettuati non spostano gli equilibri della partita, destinata a concludersi sul risultato di parità. In definitiva un giusto pareggio, con il Palermo che si conferma squadra solida e coriacea anche al cospetto della Roma. I tifosi rosanero possono dormire sonni tranquilli.

PALERMO-ROMA, TABELLINO E PAGELLE:

Palermo (3-5-2): Sorrentino 6; Vitiello 6, Gonzalez 6, Andelkovic 6-; Morganella 6, Rigoni 6.5, Maresca 6.5, Barreto 7, Lazaar 6+ (83′ Daprelà s.v.); Vazquez 7 (85′ Quaison s.v.), Dybala 7.5 (74′ Belotti 6). A disp.: Ujkani, Munoz, Joao Silva, Emerson, Della Rocca, Bolzoni, Chochev, Terzi, Feddal. All.: Iachini

Roma (4-3-3): De Sanctis 6.5; Florenzi 6, Yanga Mbiwa 6, Astori 5, Holebas 6; Paredes 6 (78′ Maicon), Strootman 6, Pjanic 5.5; Iturbe 5 (75′ Verde 6), Destro 6.5, Ljajic 5.5 (80′ Totti s.v.). A disp.: Skorupski, Manolas, Calabresi, Cole, Somma, Emanuelson, Pellegrini, Uçan, Borriello. All.: Garcia

Arbitro: Damato

Marcatori: 2′ Dybala (P), 54′ Destro (R)

Ammoniti: Yanga Mbiwa, Strootman, Destro (R); Morganella, Lazaar (P)

Commenti