Tragedia Gela: l’ossessione della madre per Veronica Panarello e il sospetto dell’emulazione

Tragedia Gela: l’ossessione della madre per Veronica Panarello e il sospetto dell’emulazione

GELA – Giusy Savatta, la mamma che ha ucciso le due figlie, Maria Sofia e Gaia di 9 e 7 anni, sarebbe sempre stata ossessionata da Veronica Panarello, la madre del piccolo Loris ucciso a Santa Croce di Camerina due anni fa.

Questo è uno dei tanti dettagli emersi dalle indagini svolte in merito alla tragedia avvenuta a Gela lo scorso 27 dicembre.

Secondo quanto riportato dal Giornale di Sicilia, la donna avrebbe seguito con molta attenzione il caso Loris Stival tramite le trasmissioni televisive. Un dettaglio emerso anche grazie alle testimonianze raccolte nei giorni successivi al duplice delitto.

Si tratta di un piccolo dettaglio che di certo non spiega il gesto compiuto dalla giovane insegnante di sostegno, – spiega il quotidiano – ma che da qualche ora a questa parte è finito nelle indagini della Procura e adesso si trova al vaglio degli inquirenti.

Commenti