Sessantenne “incapace” chiede aiuto e lui gli estorce 10 mila euro: denunciato

Sessantenne “incapace” chiede aiuto e lui gli estorce 10 mila euro: denunciato

BALESTRATE – I carabinieri del locale Comando Stazione hanno concluso le indagini ed hanno notificato la sentenza emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo nei confronti di P.G. 52enne di Balestrate, disoccupato, volto noto agli operanti, per circonvenzione di persona incapace.

L’indagato abusando della ridotta capacità psichica di un suo concittadino di 60 anni, lo ha costretto a versare su una propria carta di debito, in molteplici soluzioni, la somma complessiva di 10 mila euro.

La vittima si era rivolta all’uomo chiedendogli di metterlo in contatto con un legale di fiducia, al fine di ottenere la liquidazione di un risarcimento a seguito di un incidente stradale. C’è da dire che la persona offesa beneficiava tuttavia, a titolo gratuito, del patrocinio legale in considerazione del profilo reddituale e della peculiare condizione di certificata minorità psicofisica.

Tuttavia, il P.G. ha richiesto comunque il pagamento della cifra sopra indicata, non comunicando all’interessato di aver beneficiato delle agevolazioni di legge e richiedendogli di versare il quantum su una carta prepagata dal legale interessato per la vicenda.

L’attività di indagine effettuata dai militari della Stazione carabinieri di Balestrate ha consentito di rilevare come in realtà l’unico a beneficiare della somma versata fosse stato il denunciato.

Commenti