Profilattici, deodoranti e contenitori per cosmetici, così nascondeva la cocaina

Profilattici, deodoranti e contenitori per cosmetici, così nascondeva la cocaina

PALERMO – Scoperti 825 grammi di cocaina purissima nascosta nei profilattici, nei deodoranti e nei contenitori per cosmetici. Arrestato Stefano Borgese, 39enne di origine catanese. 

A scoprirla sono stati i finanzieri in servizio nell’aeroporto “Falcone Borsellino” di Punta Raisi, che hanno fermato l’uomo mentre era di ritorno dalla Repubblica Dominicana.

La droga, data la sua purezza, una volta tagliata avrebbe consentito il confezionamento di oltre 2.000 dosi, per un valore di mercato superiore ai 200 mila euro.

Il trentanovenne è stato intercettato dai militari in arrivo dal Paese delle Grandi Antille, mentre stava per abbandonare l’aeroporto con il suo carico illegale.

La segnalazione del cane antidroga ha consentito alle Fiamme gialle di proseguire con il controllo del bagaglio e scoprire l’ingente quantitativo di stupefacente.

 Borgese è stato rinchiuso nel carcere Pagliarelli a Palermo.

Commenti