Il presidente della Repubblica Mattarella a Palermo

Il presidente della Repubblica Mattarella a Palermo

PALERMO – Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella torna nella sua Palermo. Uscendo dalla sua abitazione di via Libertà è stato accolto da un lungo applauso da un gruppo di cittadini che lo aspettavano sul marciapiede di fronte. Il presidente ha risposto con un sorriso e un cenno di saluto ma non si è fermato.

Un cordone di sicurezza ha impedito ai giornalisti di avvicinarsi al capo dello Stato. Era atteso nella chiesa San Michele, ma alla fine ha deciso di andare alla Legione Carabinieri accompagnato dalla figlia Laura, la scelta di cambiare chiesa è dovuta probabilmente al fatto che la cappella Maria Maddalena è off limits e non aperta al pubblico. A celebrare la Santa Messa è stato don Falsone. 

Franco Alfonso, il barbiere del presidente della Repubblica, si è presentato davanti all’abitazione del Capo dello Stato e ha spiegato ai giornalisti:“ieri intorno alle 13.00 il presidente mi ha chiamato, presentandosi come Sergio Mattarella, per chiedermi un appuntamento. Intorno alle 19.00 è venuto nella mia sala in via Catania, e gli ho dovuto aggiustare i capelli perché il mio collega romano non aveva fatto un bel lavoro”. Il barbiere, circondato dai cronisti, ha detto che il presidente è stato “consigliato dalla figlia Laura, la quale non aveva apprezzato il precedente taglio”, e si è detto pronto ad andare lui stesso a Roma qualora Mattarella avesse piacere di farsi tagliare i capelli da lui.

Commenti