Tragedia di Pantelleria, il cordoglio di Musumeci: “Prego Dio affinché il bilancio non si aggravi”

Tragedia di Pantelleria, il cordoglio di Musumeci: “Prego Dio affinché il bilancio non si aggravi”

PANTELLERIA –La tromba d’aria che è si abbattuta su Pantelleria ha purtroppo provocato due vittime, diversi feriti e moltissimi danni. Prego Iddio che il bilancio non si aggravi e sono vicino alle famiglie così improvvisamente colpite negli affetti più cari“.

Sono le parole che il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha reso note attraverso i propri canali social per commentare il tremendo disastro avvenuto ieri a Pantelleria, a causa del passaggio della tromba d’aria che ha interessato l’isola.


Resto in costante contatto con il direttore della Protezione civile regionale che si è già attivata“, ha concluso il presidente siciliano. Nel frattempo, a Pantelleria, prosegue senza sosta l’attività di volontaricarabinieri, vigili del fuoco e tecnici comunali che hanno scavato per l’intera notte alla ricerca di eventuali dispersi.

Al momento, oltre alle perdite umane di Giovanni Errera e Francesco Valenza, si contano anche 9 feriti (quattro in gravi condizioni), diverse auto distrutte e numerose abitazioni devastate. Nel corso della mattinata odierna potrebbe risultate più chiara la conta dei danni.

Intanto, l’amministrazione comunale isolana ha provveduto a istituire il lutto cittadino per la giornata odierna.

Fonte foto: Facebook, Protezione civile Sicilia