Caso Denise Pipitone, Anna Corona e Giuseppe Della Chiave indagati: due intercettazioni nelle mani degli inquirenti

Caso Denise Pipitone, Anna Corona e Giuseppe Della Chiave indagati: due intercettazioni nelle mani degli inquirenti

MARSALA – Il caso di Denise Pipitone, la bambina scomparsa nel 2004 da Mazara del Vallo (Trapani), continua a far discutere. Ieri sera, durante la trasmissione Quarto Grado, in onda sulle reti Mediaset, è arrivato un nuovo colpo di scena. Sarà la svolta decisiva nelle indagini? Difficile emettere sentenze ma la rivelazione lanciata dal conduttore Gianluigi Nuzzi è di quelle che in pochi si aspettavano, soprattutto dopo 17 anni.

La Procura della Repubblica di Marsala, infatti, ha iscritto sul registro degli indagati Anna Corona – ex moglie di Piero Pulizzi, padre biologico di Denise – e Giuseppe Della Chiave, nipote del testimone Battista Della Chiave e conoscente della stessa Anna Corona.


L’obiettivo della Procura di Marsala è analizzare le intercettazioni ambientali. La prima è stata ottenuta all’interno del commissariato di Mazara del Vallo; la seconda, invece, è stata registrata attraverso una cimice, installata sul motorino di Jessica Pulizzi, figlia di Anna Corona.

Gli inquirenti, quindi, proveranno a intrecciare i risultati delle analisi con gli altri atti delle indagini per cercare di far luce su una vicenda che, nonostante il tempo passato, non ha ancora una soluzione.

Immagine di repertorio (Fonte foto: Quarto Grado)