Seggiolino auto: nuovo dispositivo anti-abbandono

Seggiolino auto: nuovo dispositivo anti-abbandono

Il ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, propone una norma che preveda l’obbligo di una nuova misura di sicurezza: potrebbe diventare necessario, per trasportare i bambini in auto, un dispositivo anti-abbandono per scongiurarne la “morte per dimenticanza”.


Come pensato già dalla Commissione Trasporti della scorsa legislatura, a seguito di diverse vicende tragiche che si sono verificate, il disegno di legge potrebbe modificare il Codice della strada ed entrare in vigore già in autunno.

L’articolo 172 del Codice della strada potrebbe presto prevedere questo dispositivo che, con una somma di circa 100 euro, salverebbe potenzialmente la vita di numerosi bimbi. Toninelli, infatti, pensa che Stato debba applicare l’Iva agevolata sul prezzo del nuovo strumento, nonché qualche forma di contributo fiscale.


Il nuovo strumento tecnologico, se previsto, emetterà un segnale acustico di allarme e invierà un messaggio sulla chiave dell’auto, o sullo smartphone del conducente, una volta uscito dalla vettura. Questo, con ogni probabilità, impedirebbe ai genitori di dimenticare la presenza del minore sul suo seggiolino.