IL LATO POSITIVO DI INTERNET DURANTE IL CORONAVIRUS

IL LATO POSITIVO DI INTERNET DURANTE IL CORONAVIRUS

 

QUESTO ARTICOLO FA PARTE DEL CONCORSO DIVENTA GIORNALISTA, RISERVATO AGLI STUDENTI DELLE SCUOLE SUPERIORI DELLA PROVINCIA DI CATANIA.

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una considerevole crescita dell’uso e abuso di internet, specialmente di social network che oggi stanno alla base della vita sociale di un teenager.


Nonostante i suoi numerosissimi aspetti negativi rimane innegabile che Internet sia un efficientissimo strumento di divulgazione e, in un periodo come questo, tutti possiamo confrontarci con i suoi vantaggi che non possiamo più ignorare.

In questi giorni siamo tutti bombardati, ora dopo ora, da notizie relative all’epidemia di COVID-19 che si sta allargando in tutto il mondo e in questo modo tutta la popolazione italiana ha potuto ricevere in modo semplice e veloce le opportune direttive ministeriali con le relative misure volte al contrasto e al contenimento del diffondersi del virus.


Misure che, tra le altre cose, prevedono la sospensione delle attività didattiche nelle scuole, decisione che ha costretto così all’attivazione di modalità di insegnamento a distanza; consentendo in questo modo a studenti e docenti di rimanere in stretto contatto anche durante questa fase di isolamento. Permettendo, inoltre, di sperimentare un nuovo meccanismo di collaborazione interattiva che potrebbe risultare utile alle scuole anche durante i periodi di ordinario svolgimento delle lezioni.

Ma un notevole sfruttamento dei canali del web è stato compiuto anche da personaggi pubblici e intrattenitori che in questi giorni non hanno perso l’occasione per lanciare messaggi di prevenzione, sponsorizzando (questa volta) qualcosa di davvero utile e significativo attraverso l’hashtag “#iostoacasa” invitando i loro followers a seguire le direttive ministeriali.

Ma c’è anche chi non si è fermato solo a questo, come ad esempio i “Ferragnez”, la coppia più seguita d’Italia, composta dall’influencer Chiara Ferragni e il rapper Fedez, che forti del loro seguito, hanno sfruttato i canali social per dare il loro contributo lanciando attraverso una donazione personale una raccolta fondi in favore dell’Ospedale San Raffaele di Milano, destinata alla creazione di nuovi posti letto nel reparto di terapia intensiva necessari ad affrontare l’attuale emergenza.

L’iniziativa, ben accolta da tutto il mondo del web, ha raggiunto tutti i più importanti personaggi italiani e non solo, registrando in sole 9 ore più di  centomila donazioni con il numero record di più di due milioni di euro raccolti (numeri che continuano a crescere) per una giusta causa, che interessa ormai tutta l’Italia e che potremo superare solo attraverso l’unione di tutte le forze nazionali.

Gabriele Calogero 4I – L.S.S “Galileo Galilei”- Catania