Giro d'Italia nel caos, dopo Yates altri 8 positivi tra corridori e staff: un team si ritira

Giro d’Italia nel caos, dopo Yates altri 8 positivi tra corridori e staff: un team si ritira

Giro d’Italia nel caos, dopo Yates altri 8 positivi tra corridori e staff: un team si ritira

Caos al Giro d’Italia, dove il Coronavirus sta facendo mambassa di concorrenti e membri dello staff. Dopo la notizia del ritiro di Simon Yates, della Mitchelton-Scott, a causa della sua positività al tampone sembrerebbe essere proseguita la diffusione dell’infezione all’interno dei vari team che hanno preso parte alla competizione.


Due corridori e sei persone degli staff sono risultati contagiati. Si tratta dei ciclisti Steven Kruijswijk, del team Jumbo-Visma, e Michael Matthews, del team Sunweb. Entrambi sono stati affidati ai medici delle rispettive squadre che ne hanno disposto le misure di isolamento. Tutti e due sarebbero asintomatici.


Quanto agli altri sei componenti degli staff delle squadre, quattro appartengono alla Mitchelton-Scott, uno al team Ag2r-La Mondiale e uno al team Ineos Grenadiers. Anche per loro sono scattate le misure di isolamento. In tal senso, la Mitchelton-Scott ha preso la decisione di lasciare il Giro d’Italia dopo il confronto con Rcs Sport. Si tratta, infatti, del team del sopracitato Simo Yates, al quale si sono aggiunti 4 nuovi positivi facenti parte dello staff.

Inoltre, sembrerebbe destinato al ritiro anche il team Jumbo-Visma, del corridore positivo Steven Kruijswijk. Il team ha comunicato sulla propria pagina Twitter che non prenderà parte alla decima tappa del Giro.

Fonte foto: Facebook – Giro d’Italia