Giornata nazionale vittime incidenti sul lavoro, Mattarella: "Tutela lavoratore bene primario"

Giornata nazionale vittime incidenti sul lavoro, Mattarella: “Tutela lavoratore bene primario”

Giornata nazionale vittime incidenti sul lavoro, Mattarella: “Tutela lavoratore bene primario”

In occasione della Giornata nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro, il presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, ha lanciato un messaggio al presidente dell’Associazione nazionale fra lavoratori mutilati e invalidi del lavoro (Anmil), Zoello Forni, spiegando che l’impegno per garantire la sicurezza sui posti di lavoro non deve mai fermarsi, neanche durante un evento emergenziale, sottolineando che la salute e la tutela del lavoratore è un bene primario.


Il presidente ha poi aggiunto che questa ricorrenza è un’occasione che ci deve far riflettere sull’importanza della sicurezza sui posti di lavoro al fine di trovare soluzioni efficaci.


Il Capo dello Stato ha poi voluto ringraziare gli operatori sanitari in prima fila durante questa pandemia, spiegando che sono stati quelli più esposti al rischio. Poi, il presidente Mattarella ha spiegato che nel primo semestre di quest’anno, un terzo degli infortuni con esiti mortali denunciati all’Inal sono legati alle inedite situazioni emergenziali fronteggiate dal personale sanitario.

Il presidente ha concluso con l’auspicio che, nonostante la crisi pandemica, si riesca a trarre una spinta per aumentare gli investimenti in seno alla sicurezza sui luoghi di lavoro.

Immagine di repertorio