Coronavirus a Catania e provincia, superati i 3mila casi nell’hinterland: i DATI di ogni Comune

Coronavirus a Catania e provincia, superati i 3mila casi nell’hinterland: i DATI di ogni Comune

CATANIA – Continua il monitoraggio dell’andamento della pandemia da Coronavirus a Catania e provincia: ecco gli ultimi dati diffusi dalle autorità su positivi e ricoveri nei diversi comuni etnei. In totale, solo nei comuni dell’hinterland si sono superati i 3mila positivi (+3.135).


Coronavirus a Catania e provincia: la situazione

Dall’inizio della pandemia, a Catania e provincia sono stati registrati 5.447 (+269 nella giornata di ieri). Assieme a Palermo, si tratta della provincia più colpita in Sicilia, già tra le Regioni italiane più a rischio secondo gli ultimi dati del Ministero della Salute (qui è possibile visualizzare il bollettino di ieri, 30 ottobre).

Lo scorso 18 ottobre, la provincia etnea ha visto anche la necessità di dichiarare il Comune di Randazzo “zona rossa” per il rapido e pericoloso aumento dei contagi.


I dati dell’hinterland Comune per Comune

A preoccupare particolarmente, oltre a Randazzo, sono Misterbianco (ben 184 casi con 18 ricoveri), Paternò e Belpasso (rispettivamente con 124 e 115 positivi attuali): sono questi, infatti, i Comuni che hanno già superato la quota 100 positivi (assieme a Mascalucia, che però non registra nessun ricovero) e diversi cittadini con sintomi in ospedale.

Ecco di seguito i dati:

  • Acireale: 78 casi con 3 ricoveri;
  • Aci Bonaccorsi: 5 casi;
  • Aci Castello: 63 casi con 4 ricoveri;
  • Aci Catena: 49 casi, un ricoverato;
  • Aci Sant’Antonio: 29 casi con 3 ricoveri;
  • Adrano: 48 casi con 7 ricoveri;
  • Belpasso: 115 casi, 7 ricoveri;
  • Biancavilla: 43 casi, 8 ricoveri;
  • Bronte: 71 casi con 2 ricoveri;
  • Camporotondo etneo: 35 casi, un solo ricovero;
  • Calatabiano: 13 casi;
  • Castel di Iudica: 10 casi, un solo ricovero;
  • Castiglione di Sicilia: 20 casi, un solo ricovero;
  • Fiumefreddo: 12 casi;
  • Giarre: 59 casi;
  • Grammichele: 19 casi;
  • Gravina di Catania: 71 casi, 12 ricoveri;
  • Linguaglossa: 32 casi, 2 ricoveri;
  • Maletto: 6 casi;
  • Maniace: 4 casi;
  • Mascali: 24 casi;
  • Mascalucia: 101 casi
  • Mazzarone: 2 casi;
  • Milo: 7 casi, 2 ricoveri;
  • Mineo: 2 casi;
  • Mirabella Imbaccari: 13 casi, un solo ricovero;
  • Misterbianco: 184 casi, 18 ricoveri;
  • Motta Sant’Anastasia: 20 casi, 4 ricoveri;
  • Nicolosi: 26 casi, un solo ricovero;
  • Paternò: 124 casi, 16 ricoveri;
  • Pedara: 34 casi con 2 ricoveri;
  • Randazzo: 195 casi;
  • Riposto: 24 casi, un ricovero;
  • Sant’Alfio: 2 casi;
  • San Giovanni La Punta: 52 casi, 5 ricoveri;
  • San Gregorio: 29 casi, 3 ricoveri;
  • San Pietro Clarenza: 26 casi; 3 ricoveri;
  • Santa Venerina: 13 casi;
  • Scordia: 11 casi;
  • Trecastagni: 33 casi, 2 ricoveri;
  • Valverde: 15 casi, 3 ricoveri;
  • Viagrande: 34 casi, 5 ricoveri
  • Vizzini: 6 casi;
  • Zafferana: 41 casi, 5 ricoveri.

Immagine di repertorio