Palermo, pagelle. Dybala e Gonzalez decisivi

Palermo, pagelle. Dybala e Gonzalez decisivi

PALERMO – Entrano a far parte del tabellino dei marcatori, contribuendo a consegnare al Palermo i primi tre punti della stagione contro il Cesena, sconfitto per 2-1. Stiamo parlando di Paulo Dybala e del neoacquisto Giancarlo Gonzalez. Newsicilia.it attribuisce i voti ad ogni singolo giocatore rosanero:

Stefano Sorrentino 6.5: sicuro nelle uscite, dal dischetto si fa trafiggere da Rodriguez ma in una precedente occasione nega la gioia del gol allo stesso calciatore del Cesena con un tempestivo intervento.

Ezequiel Munoz 6.5: in difesa si rivede l’argentino, preferito a Terzi. Mossa azzeccata da Iachini, il reparto arretrato ne trae giovamento. Prestazione autoritaria.

Sinisa Andelkovic 5.5: causa il rigore (dubbio) che consente al Cesena di pervenire momentaneamente al pareggio e soffre la mobilità di Marilungo.

Giancarlo Gonzalez 7: protagonista al debutto dal primo minuto. Fissa il risultato sul 2-1 con una splendida incornata sugli sviluppi di un calcio d’angolo e garantisce solidità in difesa.

Michel Morganella 6.5: mette in campo corsa e generosità al servizio della squadra, servendo palloni utili ai compagni e fornendo un valido supporto a Munoz quando necessario.

Francesco Bolzoni 6: performance di sostanza per l’ex centrocampista del Siena che garantisce solidità alla truppa rosanero.

Luca Rigoni 6.5: sin dai primi minuti scende in campo con la giusta cattiveria agonistica. Discreto in cabina di regia, non molla di un centimetro e recupera una miriade di palloni.

Achraf Lazaar 6.5: Iachini gli chiede frequentemente di sovrapporsi sulla fascia sinistra prestando attenzione anche in copertura. Esegue fedelmente gli ordini.

Ivaylo Chochev 6.5: riesce con risultati lusinghieri a dare profondità all’azione. Il bulgaro fa molto bene nel primo tempo, cala dopo l’intervallo.

Franco Vazquez 7: interpreta al meglio tutte le fasi di gioco. Calciatore dotato di una spiccata intelligenza tattica, quando entra in possesso della sfera incute timore agli avversari. Va vicinissimo al gol in un paio di circostanze.

Paulo Dybala 7.5: mette in mostra giocate d’alta scuola, accendendo l’attacco del Palermo. Il funambolico attaccante rosanero è dotato di qualità e tecnica sopraffina, non lesina sforzi fino al triplice fischio. E’ l’emblema di una squadra che vuole fortissimamente la vittoria contro il Cesena. Trascinatore.

Andrea Belotti 6: il Palermo è poco cinico, così Iachini prova a giocarsi la carta Belotti. In cambio riceve dall’attaccante la garanzia di gettare il cuore oltre l’ostacolo creando presupposti di pericolo ulteriori in favore della squadra.

Emerson s.v.: al minuto 82 subentra allo stanco Lazaar per rinnovare la spinta sulla fascia sinistra.

Simon Makienok s.v.: servono centimetri per partecipare al forcing finale del Palermo, al raggiungimento di tale scopo è utile il suo ingresso ma i pochi minuti sul rettangolo di gioco non permettono di attribuire un giudizio dettaglio sulla prestazione dell’attaccante danese.

Commenti