Due catanesi in evidenza agli europei di salto ad ostacoli

AREZZO – Grande soddisfazione per la Sicilia ippica ai campionati Europei. All’Arezzo Equestrian Centre arriva la consacrazione per due catanesi: Lorenzo Sciacca ed Ernesto Vacirca, fortemente voluti e convocati dal tecnico della Federazione Italiana Sport Equestri (FISE) Gianluca Bormioli.

Lorenzo ha ottenuto uno straordinario secondo posto nella categoria children, con ostacoli di 130 cm di altezza. Lorenzo ha lasciato tutti con il fiato sospeso fino alla fine, non commettendo alcun errore nei quattro giorni di gare. Merito non solo della sua bravura, ma anche della preparazione atletica ed alla sintonia raggiunta con il cavallo, Webster.

Ernesto Vacirca in sella a Zeta di Sabuci

Altro buon risultato è stato raggiunto da Ernesto, classificatosi dodicesimo nella classifica individuale e quarto in quello a squadre nella categoria junior (altezza dell’ostacolo di 140 cm). Anche in occasione delle sue gare si è potuto notare il grande potenziale per il futuro, oltre che la grande intesa con la cavalla di cui è destriero, Zeta di Sabuci.

I risultati raggiunti dai due giovani siciliani hanno ben impressionato Gaetano Di Bella, presidente FISE Sicilia: “Abbiamo confermato che in Sicilia stanno crescendo giovani cavalieri di rilievo. Un vice campione europeo e un dodicesimo posto di questo livello ci rendono orgogliosi della nostra equitazione, nonostante qualcuno, in un primo momento, avesse dubitato sulla presenza in squadra di entrambi i ragazzi”.

Commenti