Catania: presentati Bastrini, Bergamelli e Garufo

Catania: presentati Bastrini, Bergamelli e Garufo

CATANIA – Altri tre nuovi calciatori rossoazzurri sono stati presentati a Torre del Grifo Village: Dario Bergamelli, Desiderio Garufo ed Alessandro Bastrini. Presente, come di consueto, il direttore sportivo Marcello Pitino. Anch’egli risponde alle domande dei giornalisti, sottolineando che il mercato in entrata è chiuso e si cercherà di piazzare altrove qualche Under per assicurargli maggiore spazio”.

C’è soddisfazione per l’organico allestito. “Questa squadra – dice – possiede spirito di sacrificio, abnegazione ed attaccamento alla maglia, caratteristiche che metterà in campo a cominciare da Matera. Non sappiamo come battere il Matera, ma i ragazzi daranno il massimo sempre. Col tempo ne beneficerà il gioco. Ora concentriamoci unicamente sul calcio giocato. Vedremo se sussisteranno le condizioni per la cessione della proprietà del Calcio Catania. Inoltre si sta lavorando sul Main Sponsor e, aggiungo, che la partita con l’Ischia si giocherà domenica prossima, contrariamente a quanto comunicato dalla Lega Pro che l’aveva fissata per sabato, come da calendario”.

In vista di Matera, potrebbe recuperare in tempo Alessandro Bastrini. Proprio il difensore ha rilasciato questo pomeriggio le sue prime dichiarazioni da calciatore del Catania. “Sto lavorando in maniera soddisfacente a Catania, dopo avere effettuato un piccolo intervento chirurgico. Adesso sto bene, il mister ed il preparatore atletico decideranno se considerarmi disponibile per Matera o meno”.

Il difensore si è soffermato sul trasferimento ai piedi dell’Etna: “Questa piazza è importante, sono orgoglioso e contento di essere qui. Spero di dare un contributo importante alla causa rossoazzurra. L’importanza della piazza, nonostante la Lega Pro ed il -9, mi ha spinto ad accettare la proposta del club. Meglio qui piuttosto che una piazza di B in cui rischi di non salvarti. Servirà la mentalità giusta per fare bene. Non guardiamo la classifica e ragioniamo partita dopo partita”.

Contento di essere in Sicilia anche il difensore centrale Dario Bergamelli: “Partire da -9 è un problema ma sono convinto che lo supereremo. Porto esperienza maturata sia in B che in C. Ancora la squadra l’ho vissuta poco ma ritengo che ci siano i presupposti per fare bene. Spero che la scelta di venire qui si riveli positiva anche in un’ottica futura”.

Parla anche il siciliano del gruppo presentato alla stampa: Desiderio Garufo. Il terzino ex Trapani ritiene che Catania rappresenti un salto di qualità in carriera: “Essere qui è motivo d’orgoglio per me, ci ho pensato ben poco ad accettare il passaggio al Catania. Qui posso ottenere quello che nessun’altra piazza mi ha dato. Sono un terzino destro, la mia caratteristica principale è la corsa. Negli anni ho arretrato il mio raggio d’azione ricavandone benefici. Per questo devo dire grazie a mister Auteri che ho avuto a Nocera”.

Sulle difficoltà del campionato di Lega Pro, Garufo si esprime in questi termini: “È un torneo lungo e difficile. Quando sono arrivato ai piedi dell’Etna ho trovato l’approccio giusto da parte di tutti. Il gruppo è affiatato nonostante siano tanti i ragazzi nuovi. Questo aspetto è fondamentale come base per affrontare il campionato nel migliore dei modi, con la giusta mentalità. Inoltre c’è il vantaggio di avere un tecnico che propone idee di gioco molto chiare e semplici da acquisire. La società, poi, ha lavorato molto bene sul mercato”.

 

Commenti