Calcio Catania, salvataggio della matricola: Procura rinuncia all’istanza per il fallimento

Calcio Catania, salvataggio della matricola: Procura rinuncia all’istanza per il fallimento

CATANIA – Durante l’udienza del 3 agosto, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania ha rinunciato allistanza del maggio scorso per la dichiarazione di fallimento del Calcio Catania S.p.A..


Inoltre, in data odierna, è stata accolta la richiesta di abbandono del concordato preventivo, recentemente avanzata dal club. La società rende noto: “Ancora una volta e come sempre nel pieno rispetto del principio di legalità, così disponendo il tribunale ha contribuito in maniera decisiva al salvataggio della matricola 11.700“.


Prosegue la nota stampa del club: “Tale favorevole evoluzione, che in base a un’attenta valutazione del quadro normativo federale si rendeva indispensabile ai fini dell’iscrizione al campionato Serie C 2020/21, reca complessivamente il senso della piena approvazione delloperato del Calcio Catania dal 24 luglio a oggi“.


Conclude la società: “Una lettura sistemica dei due provvedimenti consente, inoltre, di ricavare una certificazione di diritto che al contempo premia gli sforzi della società e incoraggia la stessa a proseguire nell’opera di ridefinizione dell’equilibrio economicofinanziario, avviata privilegiando i concetti di affidabilità e sostenibilità. Nel frattempo, continua l’espletamento delle incombenze relative all’iscrizione, in scadenza domani“.



Immagine di repertorio