Al Trapani bastano Taugourdeau e Dalmonte per piegare il Crotone: adesso parola al Coni

Al Trapani bastano Taugourdeau e Dalmonte per piegare il Crotone: adesso parola al Coni

TRAPANI – Vittoria doveva essere e vittoria è stata per l’ultima di campionato del Trapani in casa contro il Crotone. Ai granata bastano i gol di Taugourdeau e Dalmonte a inizio ripresa per piegare il Crotone e sperare adesso nella qualificazione allo spareggio, verdetto Coni sui punti di penalizzazione permettendo.


Castori schiera l’ormai collaudato 3-5-2, con la coppia d’attacco Pettinari-Piszczek. Stroppa, tecnico dei pitagorici, risponde in modo speculare, con Simy ed Evans nel ruolo di punte.


Dopo i primi dieci minuti di studio, al 12′ Pirrello deve intervenire su Messias. Due minuti dopo, sull’altro fronte, Pettinari spara a lato un tio dopo un malinteso tra Cuomo e il portiere Festa.


Al 19′ Carnesecchi deve intervenire su un lancio di Gomelt. Cinque minuti più tardi Coulibaly fallisce un grandissima occasione a tu per tu con Festa. Al 33′ Mustacchio sfiora il palo dopo una respinta della difesa granata. Nei minuti finali del primo tempo un’occasione per parte: al 42′ Carnesecchi neutralizza un tiro di Simy e tre minuti dopo Coulibaly ci prova da fuori area, ma sfiora la traversa. Il primo tempo si conclude a reti bianche.



Nella ripresa i padroni di casa partono forte, ma al 51′ Simy tenta il tiro non trovando per poco la porta. La legge del calcio dice gol mancato, gol subito e tre minuti più tardi i padroni di casa passano in vantaggio: Taugourdeau calcia una punizione e dopo una deviazione la palla finisce alle spalle di Festa. 10.

Ma si tratta solo della prima parte di uno-due micidiale, perché al 58‘ arriva anche il raddoppio: Golemic non si intende con Cuomo e Dalmonte, entrato al posto di Piszczek, prende il pallone e fulmina Festa. 20.

Gli ospiti non demordono e al 63′ sfiorano il gol con una punizione di Messias che Carnesecchi riesce a mettere in corner. Nei minuti successivi le squadre tirano i remi in barca e avviene il walzer delle sostituzioni. Nei cinque minuti di recupero non succede nulla di rilevante e al “Provinciale” batte il Crotone per due reti a zero.

Vittoria che permette agli uomini di Castori di sperare nella qualificazione allo spareggio dopo la sentenza del Coni sui punti di penalizzazione. Campionato finito quindi solo sul campo.

IL TABELLINO

Trapani (352): 12 Carnesecchi; 4 Pagliarulo, 6 Scognamillo, 18 Buongiorno; 31 Pirrello, 10 Coulibaly, 5 Taugourdeau, 28 Colpani, 23 Kupisz; 32 Pettinari, 26 Piszczek. Allenatore Fabrizio Castori

Crotone (352): 22 Festa; 6 Gigliotti, 5 Golemic, 3 Cuomo; 23 Mazzotta, 30 Messias, 18 Barberis, 19 Gomelt, 7 Mustacchio; 25 Simy, 26 Evans. Allenatore Giovanni Stroppa

Marcatori: 54′ Taugourdeau (T), 58′ Dalmonte (T)

Ammoniti: 28′ Evans (C), 34′ Pirrello (T), 37′ Scognamillo (T), 68′ Bellodi (C)

Sostituzioni Trapani: 46′ Piszczek/Dalmonte e Kupisz/Luperini, 81′ Coulibaly/Aloi, 88′ Taugourdeau/Scaglia

Sostituzioni Crotone: 52′ Evans/Zanellato, 67′ Mazzotta/Gerbo, Mustacchio/Bellodi e Gigliotti/Curado, 79′ Barberis/Rodio

Recupero: 0′ 1T, 5′ 2T

Arbitro: Riccardo Ros di Pordenone.

Gli altri risultati:

Ascoli-Benevento 2-4

Chievo Verona-Pescara 1-0

Cosenza-Juve Stabia 3-1

Cremonese-Pordenone 2-2

Frosinone-Pisa 1-1

Livorno-Empoli 0-2

Salernitana-Spezia 1-2

Venezia-Perugia 3-1

Virtus Entella-Cittadella 2-3

Questa, invece, la classifica aggiornata: