Aggressione a coppia di turisti omosessuali, la Sicilia risponde con la solidarietà. Rosano: “Saranno nostri graditissimi ospiti”

Aggressione a coppia di turisti omosessuali, la Sicilia risponde con la solidarietà. Rosano: “Saranno nostri graditissimi ospiti”

SIRACUSA – Il caso della coppia di turisti gay aggredita a Palermo fa ancora discutere. Dopo le scuse ufficiali del governatore Musumeci e le manifestazioni di solidarietà in tutta la Sicilia, “Noi albergatori Siracusa” si offre di ospitare i due innamorati nel capoluogo aretuseo.

Lo spiega Giuseppe Rosano, presidente di “Noi albergatori Siracusa”: “Terra generosa e ospitale, la Sicilia non può e non deve essere identificata con tali, isolati, spregevoli episodi che non ci appartengono e che condanniamo con forza. E, benché sia poca cosa e comprendendo quanto difficile sia dimenticare ciò che è accaduto, desidero invitare, a nome della categoria alberghiera aretusea, la coppia di turisti a Siracusa”.


“Saranno nostri graditissimi ospiti e saremo ben lieti di accompagnarli, anche tramite un’auto privata con autista, alla scoperta dei più bei posti di Siracusa”.

Rosano conclude con questo messaggio: “Spero che i due turisti accettino il nostro invito e possano passare una rilassante vacanza a Siracusa, che si è sempre contraddistinta per uno straordinario senso dell’accoglienza e dell’inclusione.