Serie C, festa per le siciliane: Palermo vittorioso con la Casertana, il Catania “sbanca” Viterbo

Serie C, festa per le siciliane: Palermo vittorioso con la Casertana, il Catania “sbanca” Viterbo

SICILIA – Ancora una domenica dolce per Palermo e Catania, formazioni siciliane impegnate nel Girone C del campionato di Serie C. La formazione allenata da Boscaglia regola per 2-0 la Casertana con le reti di Rauti e Lucca. I rossazzurri, di scena a Viterbo, ribaltano la gara nel finale e fissano il risultato sul finale di 1-2. Mattatori della contesa Pecorino e Sarao.

Palermo-Casertana 2-0

La compagine rosanero di scena allo stadio Renzo Barbera non tradisce le attese e si impone per 2-0 con gli squilli di Rauti e Lucca. La prima rete arriva al minuto 19, con la punta proveniente dal Torino che parte sul filo del fuorigioco e trafigge l’estremo difensore campano con un bel diagonale.


Il Palermo, voglioso di riscatto dopo lo stop di pochi giorni fa contro il Foggia, tiene bene il campo e trova la rete del raddoppio poco prima del riposo con Kanoutè. La terna arbitrale, tuttavia, segnala una posizione di offside. Il gol della sicurezza, stavolta buono, arriva al minuto 71 con Lucca che raccoglie di testa un pallone messo in mezzo da Valente.

Viterbese-Catania 1-2

I rossazzurri allenati da Raffaele, al ritorno in panchina dopo la squalifica, dominano per ampi tratti del match ma vanno immeritatamente sotto al minuto 53 a causa della rete di Bezziccheri che anticipa la difesa. Il Catania, ferito ma non domo, ha il merito di crederci e riesce a riprendere la gara al minuto 77 con il solito Pecorino.

Tutto finito? Macché! In pieno recupero e con il fischietto ormai sulla bocca del direttore di gara, l’ex Mbende tocca il pallone con il braccio in area di rigore. Penalty e gol di Sarao che fa esultare i rossazzurri per la prima volta nella storia a Viterbo.