Giro di Sicilia 2022, la bici torna protagonista nell’Isola: ecco le tappe e il percorso della competizione

Giro di Sicilia 2022, la bici torna protagonista nell’Isola: ecco le tappe e il percorso della competizione

SICILIA – Sono state rese note le 4 tappe del Giro di Sicilia 2022, che sarà in programma dal 12 al 15 aprile prossimi.

Velocisti e scalatori quindi già ai nastri di partenza per la 25esima edizione della competizione ciclistica. Il torneo attuale arriva dopo quello dello scorso anno che ha celebrato la vittoria dello “Squalo dello Stretto”, Vincenzo Nibali.


come sempre la gara presenterà un percorso variegato adatto a ogni tipo di corridore.

  • Prima tappa Milazzo-Bagheria: consisterà in un giro ondulato costellato di curve e saliscendi, svolta internamente sulla Statale 113 che percorre la costa nord della Sicilia. L’unica probabile avversità potrebbe essere la breve salita pedalabile giunti nei pressi di Tindari dove, dopo soli trenta chilometri, verrà aggiudicato il Traguardo Volante della tappa. Gli ultimi tre chilometri proietteranno i ciclisti verso la provincia di Palermo per entrare nel Comune di Bagheria come punto di arrivo definitivo della tappa.
  • Seconda tappa – Palma di Montechiaro-Caltanissetta: una delle tappe più impegnative del giro, caratterizzata da un continuo saliscendi sulle strade ampie attraverso l’entroterra. Come veri attraversamenti di residenza si conteranno soltanto: Mazzarino, Barrafranca ed Enna. Infine l’arrivo a Caltanissetta sarà delineato da strade ben larghe e asfaltate al termine di una breve risalita.
  • Terza tappa – RealmontePiazza Armerina: una tappa parecchio mossa altimetricamente, senza salite impegnative ma comunque con saliscendi più o meno lunghi e con due soli attraversamenti cittadini. Come primo attraversamento si passerà da Canicattì con carreggiate ristrette in alcuni tratti, poi si arriverà nel Comune di Caltagirone in cima a una breve salita per aggiudicarsi il Traguardo Volante della tappa. Il finale sarà costituto da una breve salita nel Comune di Piazza Armerina sino ad arrivare agli ultimi 1.500 metri.
  • Quarta e ultima tappa: interessato particolarmente il territorio etneo della provincia di Catania, con il percorso Ragalna-Etna (Piano Provenzana). Tappa di montagna quindi, come ultimo atto del Giro di Sicilia che coinvolgerà i Comuni etnei di Biancavilla, Adrano, Bronte, Maletto e Randazzo. La corsa qui diventerà sempre più interessante, dato che si comincia a salire verso il vulcano fino a circumnavigarlo in quota sulla Strada provinciale. Discesa verso il Comune di Linguaglossa fino a Piedimonte Etneo, dove inizierà la prima salita che porta a Contrada Giuliana. La discesa, invece, si presenterà parecchio impegnativa per i partecipanti attraverso i Comuni di Milo, Santa Venerina fino ad arrivare a Giarre.

Con il giro d’Italia e quello di Sicilia la prossima primavera sarà la stagione del grande ciclismo per la nostra Isola. Dopo la strepitosa vittoria di un siciliano, Nibali, e il successo di pubblico riscontrato l’anno scorso, siamo pronti per questa nuova edizione della competizione“, è il commento del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci.

 

Fonte foto: ilgirodisicilia.it