Terzo mandato ai sindaci, ok di Miccichè per confronto con Anci Sicilia: “Disponibili per incontro”

Terzo mandato ai sindaci, ok di Miccichè per confronto con Anci Sicilia: “Disponibili per incontro”

SICILIA – Il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Miccichè, si dice disponibile a un tavolo con i sindaci locali per discutere delle indennità e del terzo mandato consecutivo ai primi cittadini dell’Isola.

C’è la nostra ovvia e ampia disponibilità a incontrare i rappresentanti di Anci Sicilia e il suo presidente per ascoltare le loro ragioni in merito all’adeguamento delle indennità e al terzo mandato dei sindaci, su cui peraltro mi sembra ci sia larga convergenza sia da parte del governo che dall’Assemblea“, dichiara Miccichè in una nota.


La risposta del presidente dell’Ars arriva dopo la richiesta di Anci Sicilia di organizzare un incontro con la Regione Siciliana per superare le distanze emerse dopo l’accantonamento del disegno di legge in merito.

Il mancato adeguamento sorprende e mortifica il lavoro dei primi cittadini che ogni giorno portano avanti il mandato ricevuto dagli elettori, cercando di far fronte alle varie emergenze così come hanno fatto in questi due anni con le numerose problematiche scaturite dalla pandemia“, aveva fatto sapere in precedenza il presidente di Anci Sicilia, Leoluca Orlando.

In merito al terzo mandato poi ci preme sottolineare che la proposta, già approvata dalla I Commissione dell’ARS, nasce dal presupposto che tali limitazioni non appaiono giustificate“.

Esse, infatti, “non trovano corrispondenza in altre cariche istituzionali e rimuovere questa limitazione anche per i Comuni con popolazione da 5mila a 15mila abitanti non vuol dire, com’è evidente, rimuovere la competizione elettorale evitando di sottoporre i candidati alla valutazione degli elettori“.

Immagine di repertorio