Il Codacons lancia l’idea di una nuova compagnia aerea siciliana: si cercano investitori pubblici e privati

Il Codacons lancia l’idea di una nuova compagnia aerea siciliana: si cercano investitori pubblici e privati

SICILIA – Mentre imperversa la polemica sul caro voli da e per la Sicilia, il Codacons costituisce un comitato per lanciare la nascita di una compagnia aerea siciliana, a partecipazione pubblica e privata. Tutto nasce a seguito dell’esposto dell’associazione, che ha prodotto l’apertura di un’istruttoria da parte dell’Agcm, volta a valutare l’eventuale esistenza di un cartello tra compagnie aeree.

L’iniziativa afferma il promotore dott. Francesco La Fauci, consulente Codacons ed esperto nel settore, intende spingere istituzioni e privati ad investire su detta nuova aerolinea.



Il comitato promotore Volare Codacons, è costituito dagli avvocati Giovanni Petrone, Bruno Messina, rispettivamente presidente e vice Presidente di Codacons Sicilia e dall’esperto dott. Francesco La Fauci.

Il Codacons – spiega Francesco Tanasi, Segretario Nazionale – si sta impegnando per contribuire a far sorgere la compagnia e le ragioni sono semplici: vogliamo abbattere tutte le problematiche dalla spesa alla tutela i consumatori con particolare attenzione ai prezzi dei biglietti da calmierare. Il nostro obiettivo – dice Tanasi – è attualmente quello di coinvolgere il governo siciliano e le istituzioni nazionali affinché si crei quella sinergia tra investitori pubblici e privati diretta a fondare un vettore aereo efficiente ed innovativo, che diventi il punto di riferimento per i siciliani e per chiunque (pendolari, turisti, ecc.) voglia raggiungere l’Isola. Bisogna incentivare il turismo in Sicilia e connettere l’isola con l’intero Paese, nell’ottica di una mobilità che pone al centro dei propri interessi quello del servizio al passeggero, a cui vanno assicurati trasferimenti puntuali ed un’esperienza di viaggio confortevole, capace di invogliarlo verso l’acquisto di ulteriori biglietti per altre tratte percorse dalla stessa compagnia”.