Epatite tra i bambini, Burgio: “Ipotesi Covid in contatto con altro virus, possibile reazione”

Epatite tra i bambini, Burgio: “Ipotesi Covid in contatto con altro virus, possibile reazione”

SICILIA –Alcuni articoli sulla rivista Nature hanno fatto vedere come il Coronavirus entra attraverso l’apparato digerente e può nascondersi in alcuni organi tra cui il fegato e i reni“.

Lo ha dichiarato il prof. Ernesto Burgio, esperto di epigenetica dell’Istituto europeo di ricerca sul cancro a Bruxelles, a margine della seconda Conferenza regionale sull’allattamento in Sicilia, organizzata dall’assessorato regionale alla Salute.


La nostra impressione, ma ancora è ipotetica, è che nei bambini dove il Covid non si manifesta se non in forme quasi asintomatiche, magari era presente e non c’era la possibilità di accorgersene, è arrivato un secondo virus, che può essere come spesso capita un adenovirus anche banale: i due virus hanno scatenato una reazione infiammatoria“.

Si pensa e tutto sommato si spera che sia solo questo e che questo strano virus non possa determinare un eventuale rischio di medio e lungo termine“, conclude Burgio.

Foto di repertorio