Emergenza migranti e bimbi morti, Schifani chiama il sindaco di Lampedusa per esprimere solidarietà e mettersi a disposizione

Emergenza migranti e bimbi morti, Schifani chiama il sindaco di Lampedusa per esprimere solidarietà e mettersi a disposizione

SICILIA – Il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, ha chiamato il sindaco di Lampedusa e Linosa, Filippo Mannino, e ha espresso solidarietà per le tragedie di questi ultimi giorni.

Dopo i due bambini – di 10 mesi e un anno, una femminuccia e un maschietto – morti ustionati venerdì scorso a seguito dell’incendio sviluppatosi sul barchino sul quale viaggiavano, ieri è annegata anche una neonata di 2 settimane, che risulta ufficialmente dispersa in seguito al capovolgimento del barchino sul quale viaggiava con i genitori.


Il presidente Schifani, anche lui molto provato per le notizie sui bimbi morti, si è messo a disposizione per qualsiasi cosa serva ai migranti e a Lampedusa e interesserà il ministero dell’Interno per velocizzare i trasferimenti dei migranti sulla terraferma“, ha spiegato il sindaco Filippo Mannino, dopo aver chiuso la telefonata con il governatore della Sicilia.

All’hotspot di Lampedusa, dopo il trasferimento di oggi di 110 ospiti, sono rimasti, al momento, 979 migranti a fronte di 350 posti disponibili.