Nuovo Dpcm, pubblicate le Faq: ecco le precisazioni sugli obblighi e i divieti in vigore

Nuovo Dpcm, pubblicate le Faq: ecco le precisazioni sugli obblighi e i divieti in vigore

ROMA – Il Governo ha pubblicato nuove brevi Faq per meglio spiegare quali attività possono essere svolte e quali no nel Paese suddiviso nelle varie fasce gialla, arancione e rossa.

In base alle indicazioni riguardanti la zona rossa, è concesso muoversi solo per lavoro, salute o necessità. Consentita una sola visita al giorno a casa di parenti o amici nello stesso Comune, fino a un massimo di due persone più figli minori di 14 anni e persone con disabilità o non autosufficienti conviventi.


Tuttavia, tali concessioni non riguardano la Sicilia, poiché la recente ordinanza del governatore Nello Musumeci esclude queste situazioni. Restano consentite, dai Comuni fino a 5mila abitanti, le visite anche entro i 30 chilometri dai confini dove vige il divieto di andare nei capoluoghi di provincia.

Restano chiusi negozi e mercati, mentre saranno aperti punti vendita di generi alimentari, farmacie, parafarmacie, tabaccherie, edicole, barbieri, parrucchieri e lavanderie. Nessuno sconto, invece, per i centri estetici.

Rimane garantita la presenza al 100% nelle scuole dell’infanzia, elementari e prima media. Didattica a distanza, invece, per le altre classi medie e superiori. Università chiuse, salvo eventuali eccezioni. I mezzi di trasporto locale potranno circolare al 50% della capienza, eccezion fatta per i trasporti scolastici.

Per quanto riguarda la ristorazione, continua a essere vietata la consumazione nei pressi di bar e ristoranti, concesso il trasporto di cibo e bevande fino alle ore 18, mentre la consegna a domicilio rimane libera per qualsiasi ora.

Immagine di repertorio