Morte di Stefano Paternò dopo vaccino AstraZeneca, 10 indagati dalla Procura per omicidio colposo

Morte di Stefano Paternò dopo vaccino AstraZeneca, 10 indagati dalla Procura per omicidio colposo

SICILIA – Sono dieci le persone indagate dalla Procura di Siracusa per la morte di Stefano Paternò, il 43enne siciliano sottufficiale della Marina Militare ad Augusta deceduto nella mattinata di ieri per un arresto cardiaco mentre si trovava nella sua abitazione di Misterbianco, in provincia di Catania.

Soltanto 24 ore prima l’uomo si sarebbe sottoposto alla somministrazione della prima dose di vaccino del lotto AstraZeneca di cui, nel pomeriggio odierno, l’Agenzia italiana del farmaco ne ha chiesto il blocco.


Il procuratore capo Sabrina Gambino ha iscritto l’intera catena di distribuzione del vaccino anti Covid-19 prodotto da AstraZeneca.

Interessato anche il personale sanitario dell’ospedale militare che si è occupato della somministrazione del farmaco. Per tutte le persone finite nel registro degli indagati l’accusa è di omicidio colposo.

Fonte foto Rosolino Michele Fontana – Facebook