Il Covid e la crisi, sit-in a Catania per ricordare "l'assenza spettacolare"

Il Covid e la crisi, sit-in a Catania per ricordare “l’assenza spettacolare”

Il Covid e la crisi, sit-in a Catania per ricordare “l’assenza spettacolare”

CATANIA – Anche a Catania, soprattutto a Catania, le lavoratrici e i lavoratori dello spettacolo manifesteranno venerdì 30 ottobre con un sit-in nella piazza Università a partire dalle ore 10 per ricordare “l’assenza spettacolare” di un settore colpito dai più recenti provvedimenti anticontagio varati dal Governo e per rivendicare il giusto equilibrio tra sicurezza e rilancio delle attività in un comparto fondamentale.


L’iniziativa, in parallelo a quelle promosse in tutta Italia, è organizzata da Slc Cgil-Fistel Cisl-Uilcom Uil che chiedono risorse certe per l’emergenza e la ripartenza sino a tutto il 2021, un confronto permanente tra parti sociali e istituzioni politiche, l’individuazione di ammortizzatori e tutele strutturali per tutti i lavoratori atipici e discontinui, la stabilizzazione dei precari.

Una delegazione consegnerà al prefetto di Catania il documento unitario che spiega i contenuti della giornata di mobilitazione. Al sit-in, che si svolgerà nel rispetto delle disposizioni anti-Covid, prenderanno parte i segretari generali di Cgil-Cisl-Uil Catania Giacomo Rota, Maurizio Attanasio ed Enza Meli assieme ai rappresentanti di Slc-Fistel-Uilcom Gianluca Patanè, Antonio D’Amico e Salvo Orlando.


protesta ottobre spettacolo artisti