Covid, la Sicilia rimane zona arancione: indice Rt basso non basta

Covid, la Sicilia rimane zona arancione: indice Rt basso non basta

SICILIA – Adesso è ufficiale, nonostante l’indice Rt che piazza la Regione nella fascia a rischio basso, la Sicilia resta in zona arancione. Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà in giornata nuove ordinanze che andranno in vigore a partire dal 10 maggio.

Slitta, dunque, soprattutto la riapertura per i ristoranti, i quali dovranno almeno per un’altra settimana tenere i tavoli in balia della polvere. Da ricordare che in zona arancione è vietato spostarsi al di fuori del proprio comune di residenza, se non per comprovate esigenze lavorative, di salute o necessità. È possibile anche andare a fare sport in forma individuale in un altro comune, purché al termine dell’attività si faccia ritorno nella propria abitazione.


Nessuna Regione è in area rossa dopo il monitoraggio di oggi. Sono in area arancione le Regioni Sicilia, Sardegna e Valle d’Aosta.

Quest’ultima, in particolare, era l’unica regione ancora in fascia rossa prima di oggi.

Immagine di repertorio