Dalla Pestalozzi di Catania a Lussemburgo, un sogno che diventa realtà: l’orgoglio della Dirigente

Dalla Pestalozzi di Catania a Lussemburgo, un sogno che diventa realtà: l’orgoglio della Dirigente

CATANIA – L’Istituto Pestalozzi di Catania, nella persona del Dirigente Scolastico, prof.ssa Elena Di Blasi, si pregia di partecipare a un avvenimento unico a conclusione di un percorso che ha coinvolto un alunno della scuola, Davide Costanzo, che, muovendo i primi passi alla Scuola dell’Infanzia, passando per la Primaria e la Secondaria di I grado, dopo aver concluso brillantemente anche l’IPSEOA – articolazione Enogastronomia, ha appena sottoscritto un contratto a tempo indeterminato presso l’Hotel Van der Valk Luxembourg-Arlon.


“Tornando indietro a undici mesi fa, ricordo con emozione la mia assegnazione alla Dirigenza dell’Istituto Omnicomprensivo “Pestalozzi” di Catania. Sfida impegnativa ed al contempo stimolante, per chi crede nella Scuola (quella con la maiuscola) come fulcro della vita non solo di chi la scuola la vive – alunni, docenti, personale ATA – ma anche l’intera comunità che le orbita intorno”, dichiara la Dirigente.


E continua: “Da ex docente di un Istituto Alberghiero, mi sono fin da subito interessata a potenziare l’offerta formativa, in particolar modo, del più giovane degli Ordini che mi accingevo a dirigere; proprio l’IPSEOA, che quest’anno ci ha regalato, nonostante l’emergenza, i primi diplomati della storia della Pestalozzi, con risultati eccellenti, sia nel settore dell’Enogastronomia che in quello dell’Accoglienza Turistica”.


“Il mio primo pensiero è stato quello di contattare lo Chef Alessio Zappalà, giovane catanese trapiantato a Lussemburgo da oltre un ventennio, che ho il piacere di conoscere fin da bambino, il cui percorso ascendente ho seguito a distanza, ma con costanza. È così che a settembre, a pochissimi giorni dal mio insediamento, abbiamo concordato e organizzato uno stage di tre giorni che si è poi svolto a fine febbraio”.



E, come si dice in questi casi, il Fato ha voluto che proprio qualche giorno prima dell’arrivo dello Chef, la scuola fosse stata contattata dai dirigenti del Teatro Massimo “V. Bellini” di Catania per organizzare il banchetto in occasione della Prima della “Carmen” di Bizet, il 25 febbraio.

“Quale miglior occasione per i nostri ragazzi? Di concerto con i docenti dell’Alberghiero, dello chef Alessio e della Vicaria, l’ins. Maria Piana, i nostri ragazzi hanno partecipato all’evento in maniera encomiabile, colmando di lustro alla nostra scuola”.

L’emergenza sanitaria non ha permesso, per ovvi motivi, la realizzazione di altri banchetti. Ma ciò non è bastato, tuttavia, ad interrompere un percorso di collaborazione già avviato. “Subito dopo la conclusione degli Esami di Stato, sono stata contattata dal prof. Leo Massaro con la splendida notizia che, su richiesta esplicita dello Chef Alessio, un nostro studente appena diplomato, Davide Costanzo, sarebbe partito a fine mese per raggiungerlo ed entrare a far parte della sua brigade de cuisine presso l’Hotel Van der Valk Luxembourg – Arlon. Per uno stage? No, per un contratto a tempo indeterminato!”

Davide è arrivato in Lussemburgo venerdì scorso. Ad accoglierlo in aeroporto, lo Chef Alessio con la sua grinta e positività. In Hotel, quella sera stessa, Davide ha conosciuto il resto della giovane brigade, inserendosi serenamente e lasciando felicemente sorpresi sia lo Chef che il suo staff: puntuale, preciso, professionale. “Un ottimo acquisto per la brigade, a detta dello Chef. “Con i complimenti e i migliori auguri di ulteriore crescita per Davide… in attesa che altri compagni lo seguano in questa avventura mozzafiato!”

La Fortuna aiuta gli audaci. “Sono certa che questo sia l’inizio di un sodalizio tra la Pestalozzi e le aziende del Granducato, conclude la Dirigente Di Blasi.