Si sveglia con la febbre alta e muore poco dopo: 21enne stroncata da meningite fulminante

Si sveglia con la febbre alta e muore poco dopo: 21enne stroncata da meningite fulminante

Morire a soli 21 anni. Accade a Piandiscò, in provincia di Arezzo, dove una ragazza del luogo è deceduta per una forma di meningite fulminante da meningococco B. Secondo la ricostruzione della vicenda, la giovane ieri mattina avrebbe accusato febbre alta e avrebbe assunto un antipiretico su suggerimento del medico.

Il medicinale è servito a far diminuire la temperatura, ma nelle ore seguenti il quadro sarebbe diametralmente cambiato.



Stamattina, infatti, la 21enne si sarebbe svegliata con alcuni segni sulle gambe, una situazione che ha allarmato i familiari. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 ma, nonostante i soccorsi tempestivi, la ragazza è morta nel giro di pochi minuti.

Le analisi effettuate sul corpo della poveretta hanno confermato l’ipotesi del meningococco B e nelle ore seguenti l’intera famiglia è stata sottoposto a profilassi.


Immagine di repertorio