“Kim Jong-un in coma, potere alla sorella”, ‘agitazione’ in Corea del Nord

“Kim Jong-un in coma, potere alla sorella”, ‘agitazione’ in Corea del Nord

Svolta nella vita politica della Corea del Nord: secondo quanto annunciato dai media sudcoreani nelle ultime ore, il dittatore Kim Jong-un sarebbe in coma. La notizia sarebbe stata rilasciata da Chang Sŏng-min, ufficiale e politico vicino all’ex presidente della Corea del Sud, Kim Dae-jung.


A succedergli al controllo della nazione in un momento così delicato della storia del Paese dovrebbe essere la sorella minore, Kim Yo-Jong.


Non si tratta certo della prima indiscrezione sulla Corea del Nord che lascia il mondo con il fiato sospeso. Qualche mese fa, infatti, si era parlato perfino del decesso del 34enne alla guida della Repubblica Popolare Democratica di Corea, ma tutto era stato poi smentito dalle autorità competenti.


Pare che negli scorsi giorni Kim Jong-un avesse ceduto parte del potere alla sorella per ridurre lo stress.



Immagine di repertorio