I gilet arancioni di Pappalardo fanno tappa a Roma: insulti a Mattarella e Conte

I gilet arancioni di Pappalardo fanno tappa a Roma: insulti a Mattarella e Conte

Quella di oggi è una giornata di grande importanza per l’Italia, in occasione della Festa della Repubblica, ma non tutti hanno manifestato l’intenzione di voler celebrare degnamente la ricorrenza.

Al contrario, diverse decine di persone sono scese in piazza a Roma per protestare contro le istituzioni.


I manifestanti hanno infranto le famose regole del distanziamento sociale e hanno rifiutato di indossare le mascherine, a eccezione di pochi.

Si tratta degli ormai famosi gilet arancioni che si sono radunati in piazza del Popolo. Un movimento capitanato dall’ex generale dei carabinieri, Antonio Pappalardo.



Attraverso cori e insulti è stato preso di mira anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

A essere coinvolta anche la figura del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, invitato dai gilet arancioni alle dimissioni.

Fonte: AdnKronos