Gomme invernali obbligatorie dal 15 novembre: in mancanza multe fino a 338 euro - Newsicilia

Gomme invernali obbligatorie dal 15 novembre: in mancanza multe fino a 338 euro

Gomme invernali obbligatorie dal 15 novembre: in mancanza multe fino a 338 euro

Dal 15 novembre fino al 15 aprile scatta l’obbligo per gli italiani di montare pneumatici invernali o catene da neve sulle proprie autovetture. L’incombenza è prescritta dall’art. 6, comma 4, del Codice della Strada: la norma affida agli enti gestori di strade e autostrade l’emanazione di ordinanze che stabiliscano che i veicoli siano muniti ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o su ghiaccio. L’obbligo si applica a tutti i veicoli a motore ad eccezione di ciclomotori a due ruote e dei motocicli, ai quali è in ogni caso vietata la circolazione in caso di neve o ghiaccio su strada.

Comuni e Province possono stabilire un periodo diverso



Tale prescrizione può essere confermata o disattesa da ordinanze e delibere ad hoc emanate da Comuni, Province, oppure dalle società concessionarie di autostrade. A questi enti, infatti, è consentito stabilire un periodo diverso, che andrà debitamente comunicato agli utenti della strada tramite diffusione a mezzo stampa o apposita segnaletica.

Per coloro che circolano oltre i confini del proprio Comune di residenza abituale, barcamenarsi tra le centinaia di provvedimenti può di fatto risultare complesso: in questo caso basta consultare il sito www.pneumaticisottocontrollo.it  realizzato dalle associazioni di categoria Assogomma e Federpneus. Nella piattaforma è possibile controllare tutte le ordinanze originali, raggruppate per area geografica, cosicché l’automobilista possa essere aggiornato sulla normativa in vigore nel comune che sta attraversando.


Quali sanzioni?

L’art. 6 del Codice della Strada prevede una sanzione pecuniaria differente in relazione al tipo di strada percorsa:

  • nei centri abitati la sanzione varia dai 40 ai 159 euro;
  • nei tratti extraurbani va da 85 a 338 euro;
  • in particolare, nei tratti autostradali, va da un minimo di 80 a un massimo di 318 euro.

Chi è deputato ai controlli potrà comminare il fermo del veicolo fino a quando non sarà dotato di pneumatici antisdrucciolevoli. In caso di inosservanza del fermo vengono tolti 3 punti dalla patente.

Multe salate anche dopo il 15 aprile…

Il Codice della Strada contempla non soltanto sanzioni per chi non si dota di gomme invernali nel periodo in cui sono obbligatorie, ma anche per chi continua ad utilizzare pneumatici invernali dopo la fine dell’obbligo (15 aprile): chi circola a partire da un mese dopo la scadenza prevista ancora con gomme invernali rischia una multa che va dai 422 euro ai 1682 euro. Peraltro, se si verifica un sinistro, l’assicurazione per la responsabilità civile non è tenuta a pagare i danni.