Emergenza in Italia, continua il trend positivo. Speranza: “Siamo sulla strada giusta, ma occorre prudenza”

Emergenza in Italia, continua il trend positivo. Speranza: “Siamo sulla strada giusta, ma occorre prudenza”

Continua l’impegno del Dipartimento della Protezione civile nazionale nelle attività di monitoraggio del territorio e della gestione dell’emergenza sanitaria in corso.

A oggi, 6 giugno, il totale delle persone risultate positive dall’inizio del monitoraggio è di 234.801, con un incremento rispetto a ieri di 270 nuovi casi. Il numero totale di attualmente positivi è invece di 35.877 (-1.099).


Tra gli attualmente positivi, 293 risultano in terapia intensiva(-23) e 5.0002 ricoverate con sintomi (-299). L’85% degli attualmente positivi (30.582 persone) sarebbero in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

Rispetto a ieri i deceduti sono 72 (totale: 33.846). Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 165.078, (+1.297).



Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono: 19.499 in Lombardia, 4.167 in Piemonte, 2.416 in Emilia-Romagna, 1.164 in Veneto, 785 in Toscana, 245 in Liguria, 2.697 nel Lazio, 1.195 nelle Marche, 738 in Campania, 758 in Puglia, 104 nella Provincia autonoma di Trento, 866 in Sicilia, 161 in Friuli Venezia Giulia, 653 in Abruzzo, 100 nella Provincia autonoma di Bolzano, 28 in Umbria, 60 in Sardegna, 12 in Valle d’Aosta, 91 in Calabria, 121 in Molise e 17 in Basilicata.

Osservando il trend positivo, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha commentato: “Il monitoraggio dice che siamo sulla strada giusta. Ma occorre ancora prudenza e gradualità.

Immagine di repertorio