Individuate cinque discariche abusive a Modica

Individuate cinque discariche abusive a Modica

MODICA – Continua giornalmente il controllo del territorio da parte della polizia locale per cercare di debellare il fenomeno dell’abbandono di rifiuti e, nel particolare, la costituzione di discariche abusive.

Rifiuti nelle zone periferiche: sequestrate le aree a Modica

Negli ultimi giorni, il NOPE, Nucleo di Polizia Ecologica, ha controllato diverse zone periferiche, in particolare le contrade Giarrusso, Bellamagna e Fargione. Lì è stata accertata la presenza di cinque discariche abusive con rifiuti di ogni genere, compresa una catasta di pneumatici dismessi.



Le aree sono state sequestrate, mentre sono in corso di identificazione gli autori, rintracciabili attraverso una serie di elementi individuati nei siti. Non appena si risalirà a queste persone si procederà alla loro denuncia all’Autorità Giudiziaria. Nel frattempo, l’assessore alle Politiche Ambientali, Samuele Cannizzaro, disporrà per la bonifica dei luoghi.

Un invito ad astenersi dall’abbandonare rifiuti

Siamo facendo un lavoro certosino – spiega l’amministratore – in collaborazione tra la polizia locale ed i miei uffici. Invito, comunque, la gente ad astenersi dall’abbandonare rifiuti, che sono anche di natura edile o industriale, avvalendosi dei canali previsti dalla legge. Il territorio va rispettato, del resto o attraverso il controllo della polizia locale o le telecamere riusciamo quasi sempre a risalire ai trasgressori”.