Natale in musica all'I. C. XX Settembre di Catania - Newsicilia

Natale in musica all’I. C. XX Settembre di Catania

Natale in musica all’I. C. XX Settembre di Catania

CATANIA – Anche quest’anno, il 20 dicembre, al teatro Ambasciatori, si è rinnovata la magia del Natale, con il tradizionale Concerto dell’orchestra dell’istituto comprensivo XX Settembre, che si è aperto sulle note di “I say a little prayer” di Burt Bacharach e del successivo “Sleigh Ride”, eseguiti dal coro dei genitori e dei docenti dell’istituto e diretto dall’insegnante Rosalba Puglisi.

l brani hanno riscosso immediato successo, seguiti con grande partecipazione dal numeroso pubblico presente in sala.




La serata, condotta abilmente dall’insegnante Alessandra Coco, è proseguita con l’esecuzione dei brani musicali dell’orchestra della scuola, costituita da circa cento elementi (alunni del corso a indirizzo musicale della scuola secondaria di 1° grado, alunni delle classi 4ae 5a della scuola primaria facenti parte della sperimentazione D.M. 8/2011 ed ex alunni), diretta con grande professionalità e competenza dai professori Salvatore Assenza e Gaetano Bonanno, con la preziosa collaborazione delle professoresse Tania Cardillo e Natalina Messina, che hanno guidato magistralmente i ragazzi nell’esecuzione dei brani.

Di grande impatto emotivo sono state le esecuzioni di “Silent Night” e “Intermezzo Sinfonico” della “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni.

Il coro polifonico della scuola, costituito da alunni della scuola primaria e secondaria e diretto dalle docenti Rosalba Puglisi e Silvia Iervoglini, ha contribuito a rendere magica la serata prenatalizia sulle note di “God Rest You Merry, Gentlemen” e “Christmas Medley”.

Infine, la serata, in un tripudio di applausi, si è conclusa con l’ascolto dei brani “Aggiungi un posto a tavola” e con il famoso “Jingle Bells”, eseguiti da orchestra e coro polifonico, a cui è stato chiesto naturalmente il bis.

Il dirigente scolastico, dott.ssa Maria Calì, ha salutato il pubblico di genitori e alunni, porgendo loro gli auguri di un sereno Natale e ricordando l’importanza della cultura e della musica nella formazione delle future generazioni.