"La Fisica del III Millennio" promosso dal Liceo Scientifico "E. Fermi" di Paternò - Newsicilia

“La Fisica del III Millennio” promosso dal Liceo Scientifico “E. Fermi” di Paternò

“La Fisica del III Millennio” promosso dal Liceo Scientifico “E. Fermi” di Paternò

CATANIA – La Fisica del III Millennio“: è questo il tema del corso di aggiornamento rivolto ai docenti di Fisica e agli studenti delle scuole superiori, il cui primo seminario si è tenuto ieri pomeriggio nei locali del laboratorio di Fisica del Liceo Scientifico “Galielo Galilei” di Catania, che come sempre si pone disponibile ad aprire, volentieri, le sue porte ad iniziative di approfondimenti didattici.

Il corso è ideato e realizzato dall’omonima rete, costituita tra il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Catania, il Liceo Scientifico “E. Fermi” di Paternò, capofila dell’iniziativa, il Liceo Scientifico “Archimede” di Acireale, il Liceo Scientifico “E. Boggio Lera” di Catania e il Liceo Scientifico “G. Galilei” di Catania.



A presentarlo il Dirigente dell’Istituto “E. Fermi”, Dott. Donato Biuso, il quale ha aperto il suo discorso ricordando il compianto prof. Pietro Di Mauro, che tanto si era impegnato in passato nella promozione di validi percorsi di divulgazione scientifica all’interno degli ambiti scolastici.

L’idea di questa serie di seminari, infatti, è tesa a valorizzare e diffondere la cultura scientifica, allo scopo di attirare i giovani al mondo della ricerca e, allo stesso tempo, creare occasioni e opportunità di crescita professionale per i docenti, sui temi della fisica contemporanea.


La struttura dei seminari è stata poi descritta dal prof. Giuseppe Falci del Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università, riportando anche i saluti del Direttore del Dipartimento, prof. Priolo.

Il cuore dell’incontro ha visto come protagonista il prof. Vincenzo Russo, che – con spiccata sapienza e dottrina – ha affrontato il tema di quest’incontro inaugurale: “L’energia oscura“.

I dati osservativi degli ultimi venti anni suggeriscono che lo spazio è intriso di una misteriosa energia capace di produrre luce e che, per questo motivo, è detta oscura. Nessuno sa esattamente cosa sia e da quali leggi fisiche sia governata. Si percepisce la sua esistenza, ma nessuna delle ipotesi formulate sulla sua natura è pienamente convincente. Forse, come ai tempi di Copernico o di Einstein, siamo vicini ad una nuova rivoluzione, che cambierà radicalmente la nostra visione dell’Universo.

Appuntamento al prossimo seminario, programmato per il 17 maggio nei locali del Liceo Scientifico “Archimede” di Acireale, dove il relatore prof. Pluchino parlerà del tema “Dalla teoria del caos ai sistemi complessi”.

Per rimanere sempre aggiornato scarica la nostra app.