Due primi premi indimenticabili per il Liceo Classico “Nicola Spedalieri”

Due primi premi indimenticabili per il Liceo Classico “Nicola Spedalieri”

CATANIA – Giovedì 14 aprile, presso l’aula magna del Liceo Classico “Gulli e Pennisi” di Acireale, si è svolta la cerimonia finale di premiazione della IX edizione del Certamen Patristicum, organizzato da questo liceo.

Il giorno prima, studenti provenienti da varie scuole di Italia si sono cimentati a loro scelta, per la prima sezione, nella traduzione, analisi e commento di un brano tratto dalle Divinae Institutiones di Lattanzio; per la seconda, nella composizione di un saggio breve sul tema del tiranno, come negazione della giustizia, che è consistita nell’analisi di ventuno documenti in traduzione italiana, tratti non solo da opere di Lattanzio ma anche di altri autori antichi e di moderni. La durata per ambedue le prove è stata di sei ore.



Il giorno successivo, a conclusione di un Convegno di studi sul tema “Lattanzio: Cicerone cristiano”, caratterizzato da interventi interessanti e ricchi di spunti, sono stati annunciati i primi tre classificati delle due sezioni.

Grida di giubilo e vivo entusiasmo si sono manifestati allorquando dal Presidente della Commissione, Vincenzo Messana, dell’Università di Palermo, sono state decretate vincitrici del primo premio ex aequo, per la sezione saggio breve, due alunne del prestigioso Liceo “Nicola Spedalieri” di Catania: Martina Alicata della classe VC e Monica De Luca della IVA.


Soddisfazione tripla se si considera – come ribadito dal Presidente – che, per questa sezione, su sette partecipanti, sono stati valutati solo gli elaborati delle due alunne e che mai prima di quel giorno era successo che venissero assegnati due primi premi alla stessa scuola.

Immensa la soddisfazione delle docenti – le Prof.sse Vivina Iannelli e Silvana Menta – e della Dirigente scolastica Dottoressa Daniela Di Piazza del Liceo “Nicola Spedalieri” di Catania, che hanno partecipato alla premiazione delle alunne, non solo per l’eccellente e meritato traguardo raggiunto da Martina e Monica ma anche per l’ennesimo splendido risultato ottenuto ancora una volta dagli studenti del Liceo “Nicola Spedalieri” di Catania.

Per la sezione traduzione, il primo premio è stato assegnato a Alfredo Tosques del Liceo Classico “Orazio Flacco” di Venosa, il secondo a Giorgio Bonaventura del Liceo Classico “Gulli e Pennisi” di Acireale e il terzo a Simone Orbitello del Liceo Classico “La Farina-Basile” di Messina.

Ad maiora!