Faraone: investire sui trasporti nell’area dello Stretto

Faraone: investire sui trasporti nell’area dello Stretto

MESSINA – “Lo Stretto può diventare un’area strategica per il Mediterraneo e l’idea è quella di imperniare la nostra progettazione del futuro su ponte dello Stretto, autorità portuale dello Stretto e aeroporto dello Stretto”. Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Davide Faraone a Messina.

Il ponte, l’alta velocità e il corridoio 5 – ha aggiunto Faraone – sono strategici per il futuro dell’isola e del Paese. Importante anche far funzionare gli aeroporti siciliani in sinergia l’uno con l’altro, così come le autorità portuali siciliane devono lavorare come un’unica piattaforma, lo stesso deve infine valere per autostrade e ferrovie”.

Secondo il sottosegretario Faraone, si deve pensare ad una strategia complessiva sui trasporti e non deve più accadere che ogni città abbia la sua. Sono già predisposti ben 220 milioni di investimenti per le autostrade e si vuol riconvertire 440 km di reti ferroviarie dismesse e 250 caselli dismessi, sui quali si pensa già ad un piano investimento riutilizzandoli con startup di giovani per finalità turistica.

Maria Morelli

 

 

 

Commenti